DEI GIUDICI E DELLE PENE: CORRUZIONE NEL TRIBUNALE FALLIMENTARE

SEGNALAZIONI

Se vuoi comunicare con me scrivi un commento qui, sarà pubblico e visibile, tienine conto, ti risponderò quanto prima.

Annunci
  1. Bisogna stare dalla parte della gente comune: una nuova pagina di storia verrà creata dall’appassionato spirito che emerge dalla solidarietà umana. Non esiste forza più travolgente delle persone, né fondamento più solido. Niente fa più paura della loro brama di giustizia. Di fronte a tale potere, l’autorità, la ricchezza e la fama sono soltanto fumo negli occhi. Daisaku Ikeda

    Sono una amica di Francesca Chiumiento…

  2. Ne ho passate di tutti i colori anche io…..che stà succedendo alla fallimentare di Roma in questi giorni? Ma che bisogna fare per ottenere giustizia? Dilaniato

  3. Gli affari non li faceva da sola!!!!
    Truffe gravissime sono state commesse,unitamente con avvocati,alcuni dei quali specializzati in “esecuzioni immobiliari” o addirittura il caso dell’avv.Massimo Silvestri,che oltre a dichiararsi “il mago delle esecuzioni” opera all’interno della S.G.C. Società Gestioni Crediti,cessionaria di crediti di vari Istituti bancari,e si aggiudica all’asta un immobile,che guarda caso,il cui credito fu venduto dalla Banca di Roma all’S.G.C.
    Ma grazie a Dio, “non tutte le ciambelle riescono con il buco” e quindi dovrà scoppiare “la bomba”.

  4. Quanti collaboratori disonesti salteranno ora fuori?
    Quante persone con il titolo di avvocato o dott commercialista hanno organizzato con la Schettini truffe milionarie?

  5. Ma…è una mia impressione o questa diabolica donna – magistrato, attacca più facilmente le donne?
    Da una stima di imbrogli che ha commesso negli ultimi anni,sembra che le vittime siano donne.
    Ha evidentemente una scarsa stima nel suo stesso sesso se pensa che le donne non si sappiano difendere!!!

    Non tutte sono galline con la testa vuota!!!
    Attenta,che potresti restare una specie in estinzione!!!
    Però….potresti interessare a qualche collezionista di “pennuti”

    Forse in quel caso potresti valere qualcosa per i collezionisti di “pennuti”

  6. Attenzione che…….gallina vecchia fa buon brodo!!!!!!!
    Eh eh eh.

  7. Ma quante ne avrà combinate la Dott.ssa Schettini in tutti questi anni in cui ha abusato del suo potere per soddisfare le esigenze economiche dei suoi amici ai quali ha conferito incarichi di perizie e stime senza esserne competenti, pensate che una di queste, con prova provata, non è mai stata iscritta nell’elenco dei CTU del Tribunale di Roma e non risulta essere nemmeno iscritta in nessun altro albo professionale, infatti svolge tutt’altra attività …. vende jeans, e si chiama Giuliana Appolloni, amica intima della Schettini, considerato il fatto che da anni vanno in vacanza insieme, questa gentile signora ha incassato la bellezza di 12.000 euro per fare una perizia dove ogni attrezzatura (che valeva decine di migliaia di euro), è stata valutata UN euro, che bello…. anche i bambini avrebbero saputo fare una perizia del genere, ma i bambini forse l’avrebbero fatta meglio e avrebbero incassato di meno, anzi …. nulla!
    Chissà dove li ha messi tutti quei soldi guadagnati così facilmente…. avrà avuto di che spartire? boh! chissà!!!!

  8. Vivo la maggior parte del mio tempo in Tribunale,ovviamente in questo momento non si parla d’altro che della Schettini.
    Ma la cosa incrdibile,che da avvocati,a cancellieri,persino i poliziotti,chinque dice ” bè,si sapeva!!!”.
    Si,è vero,mai la Schettini,sia per il suo aspetto,che per il comportamento,ha dato una bella impressione,ma allora perchè permetterle per tanto tempo di occupare un posto così prestigioso ed uno stipendio che magari per lei era un ritocco in più estetico,mentre per un altro magistrato onesto è un signor stipendio?
    Andiamo troppo lenti Italia!!

  9. Gentili amministratori del blog, avrei necessità di mettermi in contatto con voi. Sono un ex impiegato di Letizia Proietti, personaggio di cui voi avete spesso parlato. Siamo stati tutti licenziati in tronco da una delle sue aziende, senza che gli ultimi stipendi, liquidazione ecc ci fossero versati. Avrei bisogno di alcune informazioni riguardo la possibilità di ripubblicare alcune cose da voi riportate. Mi metto inoltre a vostra disposizione per fornirvi eventuali informazioni. Grazie

  10. Piuttosto gallina vecchia fa buon brodo e lo spirito santo miracoli ….Si dice che la ultra cinquantenne Chiara Schettini sia riuscita a rimanere incinta …… Lascioa voi ogni valutazione . Piuttosto qualcuno sa qualcosa sui processi di Perugia che la coinvolgono E’ stat rinviata a giudizio ?
    Ciro nuovo povero

  11. Salve, ma si hanno notizie di Lady Botox??? tutto insabbiato o è stata rinviata a giudizio?

    • Purtroppo abbiamo saputo che esercita in tutta tranquillità presso il Tribunale civile di Roma sez. amministrativa (guarda un pò) occupandosi di cause che riguardano contenzioso immobiliare. Ma cosa si può fare per difendersi?
      una diretta interessata

  12. Ma vi rendete conto? La Schettini dichiara ai giornali quando è stata presa in castagna per operare con documenti falsi,dichiara che chiede giustizia per le madri lavoratrici!!!! E lei?!??? che ha agito ed imbrogliato madri lavoratrici?!??? PAZZESCO!!!! CARCERE A VITA CI VORREBBE PER TUTTI QUELLI COME LEI!!!

  13. Ci sono novita’ sulle indgini del Magistrato Chiara Schettini???? spero stiano procedendo ancora e non che vengano insabbiate sarenne una vergogna nuovamente per l’Italia e poi ma chi ha avuto il coraggio di metterla incinta e ha 50 compiuti da un pezzo???…..

  14. ma novita’ della Schettini?? lady botox sta pagando o la legge italiana è la solita presa in giro???
    ma da chi aspetta un figlio??? che coraggio!

  15. vorrei avere aggiornamenti sull’inchiesta che vee Chiara Schettini indagata.Novita’??
    stanno proseguendo o no le indagini??’
    Sta pagando o no questa imbrigliona?????

  16. Salve. possibile che nessuno sappia più nulla della Botox Schettini???

  17. Girando su internet e facendo ricerche su danni provocati dal tribunale fallimentare sono capitato su questo sito,e posso rispondere a valentina. La signora Schettiini non ha ripreso le sue funzioni di magistrato,è a casa. Ha rubato abbastanza da potersi permettere di non lavorare anche se la sua è stata una scelta forzata,non aveva alternativa,ma le è andata cmq bene perchè in realtà chi agisce come lei dovrebbe stare dietro le sbarre.

    • purtroppo ha ripreso appieno le sue funzioni presso il Trib di Roma sez amministrativa. Cosa si può fare per smuovere un pò di attenzione? fra pochi giorni ci sarà sicuramente un povero cittadino che perderà una causa presieduta da lei.

  18. Ieri sera 20 marzo alla trasmissione Ballarò su rai 3 hanno parlato di questi argomenti!!!
    La mia denuncia e quelle di altre persone sono state archiviate pur documentando con nomi e fatti la colpevolezza del magistrato,curatori,avvocati e prestanome.
    La Chiara Schettini,ex giudice fallimentare del Tribunale di Roma dopo essere stata sospesa per vari reati,una tra i tanti scoperta con documenti e c f falsi,ora è stata riammessa come giudice al Tribunale di l’Acquila, non ha pagato danni,non ha fatto un giorno prigione,vive nella sua casa con la sua famiglia dopo aver sterminato decine e decine di famiglie. Cosa bisogna fare oltre alle prove per punire una criminale?????

  19. Novità della Schettini Chiara? ha pagato per i reati che ha commesso???? Possibile che tutto sia finito nel dimenticatoio????

  20. Scusate, ma quanto è scritto nell’ultimo commento non corrisponde al vero, purtroppo.
    La Dott.ssa Schettini continua a svolgere le funzioni di giudice unico di tribunale presso il Tribunale di Roma, sezione VI (si, l’hanno tolta dalla sezione fallimentare, ma il giudice continua a farlo, pagata ovviamente da noi). Ve lo posso dire con certezza perchè, ahimè, è giudice di una causa in cui è parte una mia amica.
    Non so come tutto ciò sia possibile, in effetti, ma tant’è. A quanto pare il procedimento perugino è stato archiviato però credo che un magistrato, per la delicatissima funzione che svolge, dovrebbe essere radiato per sempre dalla magistratura, anche se manca la sentenza penale di condanna passata in giudicato in presenza di ripetuti esposti e denunce come quelle a carico della Schettini.
    Vergogna, vergogna, questi soggetti screditano tutti gli operatori della giustizia e lasciarli al loro posto significa legittimarne l’operato.

  21. Sono venti anni che lotto contro la fallimentare di Roma dal giugno 1993 – fallimento del 22 dicembre 1993. Fallimento di una Società in presenza di una sola istanza del presunto creditore che ottenne due decreti ingiuntivi emessi in violazione il primo dell’artt. 634/2 cpc, il secondo degli artt. 634/2 e 642 cpc in sede contrattualmente inidonea. L’opposizione al primo decreto ingiuntivo è stata accolta dfalla Corte d’Appello di Roma con gravame dopo “solo” 16 anni emettendo anche una sentenza in violazione dell’art. 277 cpc. Nella sostanza il fallimento è stato “giustamente dichiarato – si fa per dire -” per essersi opposta al pagamento di una tangente al Comune di Desio costituita da lavori di un sub appaltatore in parte mai eseguiti e in parte modificati senza autorizzazione. Decreti ingiuntivi opposti con riconvenzionale e in presenza di denuncia penale inoltrata in data non sospetta alla Procura di Monza – TUTTI ASSOLTI – Dopo 19 anni il PM Walter Mapelli ha arrestato il capo cricca Rosario Perri per gli stessi reati denunciati nel 1992 consentendogli di tagglessiare imprese e patrimonializzare alcuni milioni di Euro in Italia, Svizzera e nei tubi di casa.
    Ho denunciato a Perugia il Giudice delegato – archiviato senza indagini – e più volte il curatore fallimentare e la cricca per associazione a delinquere – archiviate tutte le denunce in presenza di documenti incontrovertibili degli illeciti non solo, anche quando un GIP rinviò gli atti al PM per una diversa rubricazione del reato. Tutto è chiuso in una cricca che può contare sulla copertura in sede civile, penale e nella Ministra della Giustizia alla quale dall’11 luglio 2012 gli è stata depositata l’interrogazione Senatoriale n. 4-07927 sugli accordi intercorsi tra le Banche e gli Organi – Giudice delegato e Curatore – sui crediti simulati attestati da documenti provenienti dalle stesse Banche.
    I ricorsi del sottoscritto ex artt. 102 (simulazione) e 232 (penale) sono stati archiviati con il curatore, autorizzato dal Giudice delegato, poi, relatore della sentenza, si è costituito a difesa delle Banche simulatrici e di altri ricorsi per ulteriori crediti simulati, tutti attestati da documenti.
    Nell’esercizio provvisorio di un solo cantiere per il Comune di Catania, il Collegio ha autorizzato il curatore a violare la legge antimafia imponendogli di effettuare tutti i lavori in sub appalto in modo tale che, con la connivenza della direzione lavori del Comune, ha potuto distrarre o non incassare circa € 1.750.000.
    Queste sono solo una piccola parte, la punta dell’iceberg corruttivo, del fallimento Ondaclear S.p.A..
    Se interessa conoscere il resto, sono a Vostra disposizione.

    Edoardo Moscarelli

  22. Ma per emettere un mandato di cattura a questa delinquente,rovina famiglie,mafiosa,la devono trovare mentre uccide qualcuno? non c’è abbastanza materiale per metterla in galera e privarla di tutti i beni rubati? Ad un comune cittadino lo avrebbero già strizzato e carcerato a vita!! O ci dobbiamo comportare tutti come la Chiara Schettiini,la vogliamo portare come Giudice esemplare? Rubiamo come lei,facciamo gli stessi intrallazzi e vediamo che succede!!!!!!!Il carcere,A VITA!!!!!!!!!!

    Francesco ( come Sua Santità)

  23. Il mio caso burocratico – giuridico è ritenuto da molti kafkiano, in realtà a farlo diventare kafkiano sono state le azioni di alcuni legali, la mala fede e forse la mancanza di leggi specifiche. E’ assurdo che una banca (la ex Sicilcassa) approfitti di un banale errore nell’atto notarile del mio appartamento (schede catastali invertite con quelle di un appartamento adiacente) per appiopparmi il debito contratto da un altro tizio e ne approfitti per pignorare la mia casa. Sicilcassa mi ha costretto ad entrare in una causa civile (inutile) dai tempi ed esiti incerti che, di fatto, al momento, mi impedisce di potere disporre della mia proprietà. Io non ho mai contratto debiti con Sicilcassa.

    L’errore negli atti notarili era stato commesso dal Notaio Nicoletta La Grua (ad oggi deceduto), il notaio ha una responsabilità extracontrattuale, è tenuto a garantire gli atti stipulati “erga omnes” (a tutti) quindi Sicilcassa sarebbe stata legittimata a chiedere i danni al Notaio e quindi al fondo che tutela i Notai, soluzione di buon senso che non avrebbe arrecato danni ne a Castagna ne a Sicilcassa. Il danno per Sicilcassa di avere un pignoramento errato è conseguenza dell’errore negli atti notarili. I commissari e i legali di Sicilcassa invece, operando in mala fede, sicuramente non hanno pensato alla soluzione di chiedere il risarcimento danni al fondo che tutela i Notai (e la legge non ammette ignoranza) hanno pensato di attaccare invece l’appartamento di Castagna e sapete perché ? Lo dichiara un avvocato di Sicilcassa al mio avvocato. Perché l’altro appartamento è sotto sequestro da parte delle Misure di Prevenzione di Palermo e quindi per loro non valeva nulla.
    Non tanto perché era sotto sequestro non valeva nulla (aggiungo io) ma perché essendo già stata Sicilcassa condannata per mala fede, in merito alla attività strumentale di finanziamento, l’appartamento posseduto da Alfano non l’avrebbero potuto portare all’esecuzione e quindi venderlo.
    Per potere vendere un bene posto sotto sequestro da parte delle Misure di Prevenzione bisogna dimostrare che vi sia stata buona fede nella attività strumentale del finanziamento, requisito che Sicilcassa non ha!!!
    La storia assurda l’ho pubblicata e documentata legalmente su questo link: http://goo.gl/HjLMQ

  24. UDITE UDITE E NON MERAVIGLIATEVI:
    Usufruendo della legge Tremonti abbiamo, per vessazioni ricevute dal proprietario di casa, denunciato la presenza di affitto a nero: tutto ok per l’ag delle entrate.
    il proprietario ci intima lo sfratto per morosità perchè invece di pagare quanto dichiarato in contratto ci limitiamo a bonificare quanto autorizzato dalla AdE e dalla Legge Tremonti.
    Dopo svariati rinvii di udienze, paghiamo banco iudicis (dinanzi al giudice) la differenza della morosità e a quel punto ci aspettavamo venisse attuato il cambio di rito per rendere totalmente efficace l’ applicazione della legge tremonti, il rimborso della parte a nero versata etc..
    Il genio del male emette la sentenza:
    no a cambio di rito
    rilascio immediato dell’immobile con sfratto a partire dal giugno 2013
    no a riconoscimento di tutte le prove documentali e testimoniali
    ma sopratutto ha sentenziato che non facevamo un uso abitativo dell’immobile.

    Abbiamo fatto richiesta di ricorso in appello che ci è stato accordato al gennaio 2014 ma nel frattempo è arrivato lo sfratto esecutivo per novembre 2013 (Nucleo familiare, moglie marito e bimbo di due anni disabile)

    Speriamo nella bontà del relatore a cui abbiamo fatto richiesta di sospenzione e anticipazione.
    Speriamo nella intelligenza del relatore nel non vederci solo come un semplice e sporco fascicolo di carta.

    Ma speriamo che qualche sentenza renda nulle tutte le sentenze allucinanti della Schettini.

    Vorrei esternare tutto il vocabolario vernacolare per inveire contro ma preferisco non essere bannato e vedere pubblicata la presente.
    Saluti e che qualcuno ce la mandi buona.

  25. Ma possibile che in questo Paese si debba attendere lo scandalo per rendere pubblica la notizia e si debba intervenire quando il danno è già fatto ? Questo è un paese andato alla malora per colpa di organi e di autorità che ne hanno in mano il controllo. Nei fallimenti, oltre alle disgrazie, girano soldi e quindi affari e sugli affari si organizzano le menti dei colletti bianchi. Avete mai controllato quanto chiedono gli avvocati per una istanza di inserimento nel fallimento ai lavoratori dell’azienda fallita? le richieste sono del cinque per cento ai persona. I Sindacati chiedono invece l’otto per cento a persona. Fate un po di conti. Dovono i giudici e la polizia ? Possibile che nessuno di loro sa di queste notizie. Dove sono i soldi lì sono puntati gli occhi della delinquenza. saluti .

  26. Puoi fare denunce a tutto il mondo ma quando trovi avvocati che fanno fallire le spa anche se una società può attraversare momenti particolari baste che un socio si avvalga di studi e di avvocati particolarmente influenti (perché magari hanno parenti giudici) e il gioco è fatto lo stesso può ricomprare il tutto a cifre irrisorie alla barba di tutti poi per la spartizione i curatori si fanno causa , ma quando questa gente viene definitivamente allontanata , noi comuni mortali paghiamo e loro che schifo. pronto a denunciare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: