DEI GIUDICI E DELLE PENE: CORRUZIONE NEL TRIBUNALE FALLIMENTARE

TG LA 7 la cupola alla Fallimentare di Roma

In cala viola, caso sannino, Chiara Schettini, corruzione, Fallimentare di Roma, Fallimenti aziende sane, fallimenti pilotati, Frasca Daniela, Letizia Proietti, Massimo Ottaviano Ovidio Grisolia, Massimo Silvestri, natura park, orosei, playa esmeralda on dicembre 30, 2013 at 9:15 pm

Un bel servizio sul Giudice Chiara Schettini, più mafiosa dei mafiosi (parole sue), con gli amici calabri che ti vengono a casa a massacrare di botte se non fai quello che dice.

http://tg.la7.it/cronaca/video-i785826?pmk=tgla7

 

Annunci
  1. Ringrazio a nome mio e della mia amica Nina che purtroppo non c’è più, e per i miei cari che non possono gioire di queste verità che stanno venendo alla luce e che per anni abbiamo denunciato, urlato, mettendoci a rischio in prima persona senza alcuna protezione da parte di nessuno. Non abbiamo mai mollato e mai molleremo finché giustizia non sarà fatta. Dovrà finire questo sporco sistema ed onorare chi ha lottato e purtroppo non c’ e’ più. Grazie ancora !!!

    • Signora….io sono un’altra vittima di questo sistema malato…anche io non mollo ma vedo che non accade mai nulla…ci possiamo mettere in contatto….le racconto la mia storia….
      ma gradirei confrontarmi con lei…il malaffare si è sostato anche a Pavia e la mia vicenda viene da li:
      Nell’ambito di una causa civile promossa al tribunale di Pavia, mi sono vista pignorare la casa dal CTU nominato dal GI per il costo della sua stessa perizia di € 5122,92. Il CTU ha violato il TU spese di giustizia agli articoli 50 52 56. In particolare non ha applicato i criteri tabellari e non ha documentato le spese che però gli sono state liquidate nella misura di € 969,66 per cui era stato fatto un bonifico nel settembre 2013, ma nonostante questo la procedura è andata avanti…quasi fosse un’estorsione legalizzata. A fronte di un decreto liquidazione compensi nullo ho proposto opposizione a tale decreto ma un altro giudice lo ha rigettato. ho così proposto un pagamento rateale al CTU ma questo lo ha rifiutato e ha aggredito l’immobile di mia proprietà nel quale vivo con i miei genitori, aprendo un processo esecutivo immobiliare, mentre ancora la causa principale era in corso e la sentenza non era ancora stata scritta. Mi oppongo davanti all’altro magistrato che già si eraespresso sull’opposizione al decreto liquidazione compensi, agli atti esecutivi a norma degli articoli 615 cpc e segg.ti. Tutte e tre le opposizioni vengono rigettate dal giudice dell’esecuzione che viola l’art 559 cpc nominando un custode giudiziario l’IVG di Pavia a mia insaputa così come a mia insaputa veniva nominato un architetto per la stima del compendio immobiliare. Il giudice dell’esecuzione non sospende mai per gravi motivi come previsto dal codice il procedimento e non fissa il termine perentorio per l’introduzione del giudizio di merito come previsto dall’art 618 cpc. Lo fisserà ma solo dopo avermi costretto a pagare sotto la minaccia della messa all’asta della mia casa in un conto corrente per la conversione del pignoramento immobiliare nella banca di credito cooperativo di Binasco oggi sotto inchiesta per un buco da 10 milioni di euro e riciclaggio e nel 2010 travolta da altra inchiesta della DDA di Milano contro la ‘ndrangheta. Il giudice istruttore era stato messo a conoscenza del fatto che mancasse la documentazione delle spese ma quello che poteva essere un errore non è mai stato corretto dal magistrato. Il giudicedell’esecuzione è stato ricusato per incompatibilità ma altre tre magistratesse hanno respinto l’istanza e hanno condannato me a ulteriori spese processuali e alla multa prevista se osi ricusare un magistrato. Vi è già stata un’ispezione del ministero in seguito alla quale il presidente del tribunale si era dimesso. A quello nuovo ho presentato istanza per chiedere la sostituzione del giudice dell’esecuzione visto che nell’ottobre 2015 lo pseudo creditore procedente aveva avanzato la richiesta di dichiararmi decaduta dal beneficio del termine avendo io smesso di pagare le rate dellla conversione del pignoramento immobiliare. ERo stata licenziata. non avevo piu lavoro e per me versare senza stipendio tutti i mesi 528,49 € in quella banca così problematica sarebbe stato impossibile. Il nuovo presidente del tribunale toglie il fascicolo al giudice dell’esecuzione lo riassegna e il giorno prima dell’udienza avoca a sè il procedimento esecutivo ma nonostante riconosca che io non abbia la possiblita di pagare un illecito penale perchè ho perso il lavoro mi dichiara decaduta dal beneficio del termine e nomina un notaio delegato alla vendita all’asta della mia casa e stabilendo l’acquisizione delle somme già versate nella banca sotto inchiesta per u nbuco da 10 milioni di euro e riciclaggio. DEvo dunque pagare per non vedere la mia casa messa all’asta. mi prestano i soldi e faccio l’ultimo versamento di 4600 €. L’IVG che era stato nominato in spregio all’art 559 cpc e che non aveva svolto alcuna attività chiede ulteriore liquidazione di 305 €. Ora il presidente del tribunale ha assegnato la pratica ad altro magistrato. In tutta questa vicenda che ha chiaramente danneggiato irreparabilmente la mia famiglia a livello psicologico ed economico i due magistrati quindi il giudice istruttore e il giudice dell’esecuzione immobiliare e anche il consulente che mi ha pignorato la casa facendo diventare l’importo da 5.122,92 € a quasi 10.000 € sono tutti indagati per corruzione in atti giudiziari dalla procura della repubblica di Brescia competente per i magistrati della corte d’Appello di Milano. Chiedo che si intervenga nel rispetto degli inquirenti ma che non si permetta a questi magistrati di continuare ad esercitare la loro giustizia nei tribunali. Vanno sospesi da funzioni e stipendio. REsta inteso che rivoglio i miei soldi rubati in modo illecito. ed è vergognoso che questo avvenga in un palazzo di giustizia.

  2. Caro amico, quello che scrivi è molto, molto interessante. Però la tua terminologia è inaccettabile, il tuo modo di esporre è discutibile. Capisco la tua indignazione, ma i tuoi post, così scritti, difficilmente girabili a terzi. Almeno, questa è la mia opinione. Vedi tu. Buon lavoro e buon 2014.

    • Semplicemente chiamiamo le cose con il loro nome, se questo lo ritiene inaccettabile mi dispiace e capisco il suo punto di vista ma la sostanza non cambia. Grazie comunque per la sua preziosa critica e buon anno anche a lei.

  3. BEH IO AVEVO RACCONTATO LA MIA VICENDA VEDO CHE è STATA RIMOSSA…GRAZIE LO STESSO PERò ALLORA NON SCRIVETE DI RACCONTARE LE PROPRIE VICENDE…PERCHè SE POI LE TOGLIETE…A NULLA SERVONO LE LOTTE COMBATTUTE DAI CITTADINI…O NO?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: