DEI GIUDICI E DELLE PENE: CORRUZIONE NEL TRIBUNALE FALLIMENTARE

Fallimenti e truffe Nel mirino dei pm anche tre giudici

In cala viola, calaviola, caso sannino, Chiara Schettini, corruzione, Fallimentare di Roma, Fallimenti aziende sane, fallimenti pilotati, Frasca Daniela, Letizia Proietti, natura park, orosei, playa esmeralda on febbraio 19, 2013 at 12:40 pm

Tribunale Gli atti verso la trasmissione a Perugia

L’inchiesta sulla «cricca» degli avvocati

Consulenti strapagati. Sentenze in tempi record (1 giorno). Deleghe stravaganti ammesse senza eccepire (come quella rilasciata nel Delaware ad un cittadino della Georgia, residente a 680 chilometri di distanza). E soprattutto crediti pagati senza alcuna verifica supplementare. In un caso due milioni e cinquecentomila euro per una presunta sceneggiatura commissionata da una società produttrice di olio extravergine. Casi vistosi di sciatteria. Non solo Chiara Schettini. I magistrati di Perugia che per competenza territoriale si troveranno a indagare sui colleghi del fallimentare di Roma dovranno valutare anche l’operato dei colleghi della Schettini. Il resto del collegio di cui faceva parte ed era relatrice. Si tratta del presidente Fausto Severini e di Nicola Pannullo. Tutti assieme si sono occupati della Pasqualini Spa, la Domitia Hospital e la Tecnoconsult. Liquidazioni che hanno attraversato circa un decennio (si va dalla metà degli anni Novanta al 2005 circa). E, tutti assieme, avrebbero anche continuato a conferire incarichi d’oro a curatori fallimentari impiegati per consulenze. Capitolo su cui la Procura di Perugia aveva già aperto un fascicolo.Se l’inchiesta coordinata dall’aggiunto Nello Rossi ha ricostruito l’illecito compiuto dai 14 professionisti per quelle procedure, il giudice per le indagini preliminari, Roberto Saulino è andato oltre. Sollecitando un supplemento di indagine sui giudici del tribunale di Roma. Verifiche che per legge (articolo 11) non possono essere condotte dai pm dello stesso territorio. Da qui la competenza di Perugia.«Ritiene lo scrivente ? si legge nella sua ordinanza ? di dissentire dalla prospettazione accusatori nei limiti in cui la stessa dopo aver fornito per la massima parte convincente ed esaustiva ricostruzione dei moduli comportamentali integrativi del contestato delitto di peculato, giunge ad escludere la responsabilità concorsuale dei giudici della sezione fallimentare, relegati al mero ruolo di vittime dell’altrui inganno». Su quella che appare quasi una presa di distanze dall’impostazione delle indagini dei pm Stefano Fava e Giorgio Orano, si era già pronunciato l’aggiunto Nello Rossi, ricordando che in Procura è «istituzionalmente precluso questo approfondimento» e che le carte dell’inchiesta fanno pensare più che altro a un tribunale fallimentare «aggredibile per via di procedure farraginose e dell’aumento dei procedimenti in corso». Saranno i magistrati di Perugia ora ad approfondire.isacchettoni@rcs.itRIPRODUZIONE RISERVATAChiara Schettini, 52 anni, è in magistratura dal 1986. Divenne nota alle cronache quando, giudice al Tribunale civile della Capitale, diede il via libera al cosiddetto «utero in affitto». La sentenza da lei emessa accoglieva nel febbraio del 2000 il ricorso di una coppia che in base alla legge dell’epoca rischiava di perdere i propri embrioni congelati allo scadere dei cinque anni e chiedeva quindi di impiantarli in una amica di famiglia. La Schettini motivò la sua decisione con la «liceità di un mero prestito di organo». Decisione che – sulla scia di furiose polemiche, fu poi riformata. Ma il nome del giudice è legato anche ad un altro episodio di cronaca, l’uccisione nel 1979 di suo padre Italo, avvocato e consigliere provinciale della Dc, da parte delle Brigate Rosse

Ilaria Sacchettoni

Pagina 06
(07 dicembre 2012) – Corriere della Sera

 

ANCORA UNA VOLTA, TUTTO A PERUGIA PER COMPETENZA… ARCHIVIERANNO ANCORA?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: